loading...
foto 1
foto 2
foto 3
foto 4
TIPOLOGIA DI PROGETTO
Marchio
Sistema d'identità
C.C.I.A.A. BRINDISI
Enti e Regioni

L'obiettivo strategico per il nuovo logo della Camera di Commercio di Brindisi è di accrescere la sua visibilità e percezione nel contesto socio-economico. L'obiettivo specifico che la Camera di Commercio di Brindisi si prefigge con il presente bando è di collegare tutte le proprie attività di informazione, di comunicazione interna/esterna e di promozione, nella continuità di un segno grafico unico e immediatamente riconoscibile, identificativo dell'Ente in termini di visibilità, identità e continuità nel tempo.

Punto di partenza è stato l’analisi dei vari logomarchi già presenti sul territorio nazionale di alcune Camere di Commercio (p.es. Venezia, Bari, Ancona, Genova, Perugia, ecc.), sui quali sono stati studiati gli elementi grafici, tipografici e cromatici. Si è inoltre ritenuto di conferire particolare importanza alla possibilità di utilizzare due sceltedi allineamento: orizzontale e verticale. Nella prima, al marchio è abbinato il logotipo disposto rispettivamente a destra e composto su tre righe allineate a sinistra; nella seconda, il logotipo si dispone in testa e al piede del marchio allineatoa pacchetto. Questo per una corretta fruizione ed un’ottimale leggibilità del logomarchio in tuttii contesti in cui esso sarà declinato.

Parlando del marchio, molti sono gli elementi che lo caratterizzano, partendo già dal nomedella città di Brindisi. Deriverebbe da “Brunda” che nella lingua messapica significa Testa di Cervo. Ed è proprio la testa dell’animale che viene visivamente sintetizzata nell’elemento di colore blu, con dei chiari riferimenti anche alla conformazione del porto. Un elemento che avvolge, protegge, sottolineando la volontà di esprimere il concetto di tutela. Ad esso inoltre si affianca un elemento quadrato di colore arancio: la città di Brindisi.

Il font utilizzato per il logotipo è l’ITC Stone Informal. La scelta di questo carattere è stata dettata dalla necessità di esprimere una forte istituzionalità ed eleganza a tutto il lettering presente.

I colori utilizzati sono il blu, sinonimo di fiducia,di tradizione, di pulizia, requisiti di rilevante importanza che un’Istituzione, come la Cameradi Commercio, deve possedere. É inoltre un riferimento al mare, un elemento che ha sempre segnato il destino della città. L’utilizzo del Pantone 173 (arancio) invece, oltre ad essere un colore solare, caldo è anche un richiamo alla colorazione dei mattoni, utilizzati nella costruzione del Castello Aragonese.

© 2014 MARIANO GIGLI Design Consultant - All rights reserved
00138 Roma - Via Ortignano 51 - P.I. 08010111006
The Bureau of European Design Associations